Chi sono

Gherardo Vitali Rosati ©RugnoneDottore di ricerca in Storia dello Spettacolo, è attivo come drammaturgo, regista e critico teatrale.

Fra i suoi ultimi testi, La Cura, di cui ha firmato anche la regia, con Elena Arvigo, presentato alla Festa del Teatro di San Miniato e al 60° Festival dei 2Mondi di Spoleto nella sezione La MaMa Spoleto Open; Fumo Blu, prodotto dal Teatro Metastasio-Stabile della Toscana (2015), presentato al 58° Festival dei 2Mondi di Spoleto, e allestito, in forma di reading, anche a New York (Blue Smoke, al La MaMa Theater, 2014). Per la Compagnia Egumteatro ha scritto Benvenuti a Los Alamos, allestito in collaborazione con Università di Siena e Fondazione Toscana Spettacolo (Teatro dei Rozzi, 2016). Nell’estate 2016 ha riscritto e diretto La Tancia, dall’opera di Michelangelo Buonarroti il Giovane, per un progetto promosso dall’Accademia della Crusca (Teatro delle Donne, 2016). È coautore di opere come The Medici Dynasty Show (Firenze, 2015), lo spettacolo in inglese sulla storia di Firenze giunto alla trecentesima replica, e Une Algérie: 1830-1954 (Francia, 2007). Nel 2016, ha firmato la regia di Glory Hole, di Ilaria Mavilla, al teatro delle Donne, e curato il riallestimento di Trincea di Signore, con Amanda Sanrelli, al Museo Nazionale del Bargello.

È il critico teatrale del Corriere Fiorentino (Corriere della Sera/Firenze), e collabora regolarmente con la rubrica di RAI 3 Chi è di scena, in onda il sabato notte e condotta da Rosanna Cancellieri. Ha scritto per testate come Yale’s Theater Magazine (Usa), Liberté (Canada), La Règle du Jeu (Francia), Iti info (Russia), nonché Hystrio e Il Manifesto. È responsabile del corso di Scrittura Teatrale del teatro delle Donne, fondato da Dacia Maraini, e ha insegnato Critica teatrale presso l’Università degli Studi di Firenze (2014-2016). È consulente artistico de La MaMa Umbria International e membro della giuria di premi come il Premio Hystrio e il Premio Ubu e l’International Ellen Stewart Award.

Il mio Curriculum Vitae