Mercantia: trampolieri e fachiri a Certaldo

Corriere Fiorentino, 6 luglio 2011

Ci saranno anche tremila lanterne che voleranno nel cielo di Certaldo per Mercantia 2011. Dal 13 al 17 luglio ogni angolo del borgo sarà animato dalla kermesse: dal cielo, appunto, con la danza verticale del gruppo Vertige o i trampolieri della compagna Atmo, fino al sottosuolo, con gli spettacoli della rete Libero Circuito nei sotterranei del Museo d’Arte Sacra. «A Mercantia si crea un rapporto intimo fra spet-attori e teatro – afferma il direttore artistico, Alesandro Gigli – ogni metro delle vie di Certaldo sarà popolato da spettacoli di ogni genere».

Che quest’anno arriveranno anche dall’Etiopia, con i Fekat circus e il loro Makeda e l’acrobatica fuga dell’arca o dall’India con i Milon Mela e La festa degli incontri, una parata di grande effetto scenografico. Ci sarà poi posto per la Cerimonia del tè giapponese, per il fachiro austriaco Yoshi Tomo o per il drago di fuoco di Les Contes d’Asphaldt. Fra gli innumerevoli eventi anche Katia Beni che con le sue Galline interpreterà Prima … e dopo!, da testi di Alessandro Benvenuti, I Gatti Mézzi e Guascone Teatro con Lisciami o l’esilarante teatro canzone dei Pennelli Di Vermeer con La sacra famiglia, già apprezzato a Volterra. A completare l’effetto scenico venerdì 15 risplenderà anche la luna piena e non mancherà un telescopio per poterla osservare.

«Mercantia non è soltanto un importante festival internazionale del teatro di strada – afferma Gigli – ma ormai guarda a tutte le dimensioni dello spettacolo». Ecco allora in programma anche mostre d’arte, dedicate soprattutto ai giovani: al centro I Macelli sarà presentato Verba Volant, un ciclo di installazioni aeree sul tema della nascita. Spazio anche all’artigianato artistico con 55 maestri che mostreranno il loro lavoro nel borgo medievale.

Leggi il pdf

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.