Familie Flöz in festa nel Chianti, e a marzo al Verdi

familie flozCorriere Fiorentino, 14 luglio 2011

Un tuffo nel teatro di figura nel cuore del Chianti, condito con festa in piscina e buffet. Lo propone il gruppo tedesco dei Familie Flöz, per anni ospite d’onore del Teatro di Rifredi con spettacoli cult come Ristorante Immortale o Teatro Delusio, e reduce da tournées internazionali che hanno toccato 23 Paesi: dal Brasile alla Cina, passando per Zimbawe, Corea, Israele e Colombia. Oggi, dalle 19 a mezzanotte, festeggeranno a Strada in Chianti (Via di Mezzano 36; info www.floez.net) la conclusione del loro stage che ha coinvolto allievi provenienti da varie parti del mondo.

Sembra di essere alla Commissione Europea ­ – dice Hajo Schueler, tra i fondatori del gruppo – si parlano cinque lingue diverse, siamo obbligati a fare continuamente varie traduzioni simultanee”. Arrivano anche dalla Danimarca, dalla Spagna e dalla Svizzera questi professionisti dai venti ai sessant’anni: fra loro c’è anche un mago sessantenne che voleva approfondire il lavoro sulle mschere.

E finalmente a marzo sbarcherà al Verdi uno dei più importanti spettacoli dei Flöz: Infinita. “Parla dei momenti di debolezza dell’uomo – dice Gianni Bettucci, manager del gruppo – l’infanzia e la vecchiaia: si apre quindi in un asilo nido, per poi chiudersi in un ospizio”. L’idea è nata per caso, quando diversi membri della compagnia hanno iniziato ad avere dei figli: “Li gurdavamo giocare insieme e ci sembrava interessante il loro modo di rapportarsi ­- spiega Schueler – così abbiamo provato ad interpretarli attraverso le maschere, che ci permettono di cambiare età, ma non è stato per niente facile imparare a muoversi come loro”.

Leggi il pdf

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.